Sono uno spazzino del mare

di Fabio Genovesi

Fonte: Corriere della Sera - La Lettura - 26/06/2016

Visualizza la recensione

Quando cammino lungo la riva porto con me un sacco nero e raccolgo tutta l'immondizia che posso. Il risultato è misero, ma se non lo faccio sto male. Perché quel cammino è meraviglioso. E perché il futuro della terra dipende C'è una ragione semplice se Hubert Reeves e Yves Lancelot, dopo L'universo spiegato ai miei nipoti , hanno deciso di raccontarci le meraviglie del mare: come dello spazio profondo infatti, del mare non sappiamo niente. Eppure sta lì davanti a noi, non servono razzi o astronavi per raggiungerlo.
Ora che arriva l'estate sarà il compagno fisso delle nostre vacanze, basterà qualche passo abbagliato per lasciare l'ombrellone e mettere i piedi a mollo sotto la sua superficie luccicante. Forse è per questo che pensiamo di conoscerlo, e invece non è così. Anzi, è l'opposto di così, e lo dimostriamo in ogni occasione.


Libri associati