Prove di collusione russa, via email

di Paola Peduzzi

Fonte: Il Foglio - 12/07/2017

Visualizza la recensione

Natalia Veselnitskaya dice di non aver mai avuto notizie su Hillary Clinton, non è questo il suo core business, ma certo i suoi interlocutori avevano molte curiosità, volevano sapere se alcuni fondi al Partito democratico arrivassero da attività illecite che potessero essere denunciate. I trumpiani volevano incastrare la loro rivale, non badavano ad altro. "E' possibile che desiderassero informazioni di questo tipo - ha detto la Veselnitskaya - Le desideravano così tanto che sentivano soltanto quel che volevano sentire". Natalia Veselnitskaya è la penalista russa che è stata invitata alla Trump Tower il 9 giugno del 2016 per discutere di informazioni legate ai democratici e alla Clinton.


Libri associati