Sono io che le canto ai rapper (per ora solo maschi, ahimé)

di Paola Zukar

Fonte: Io Donna - 18/11/2017

Visualizza la recensione

"Mi piacerebbe lanciare pure le ragazze nel mondo dell' hip hop, ma ancora faticano a trovare un'identità" spiega la manager di Fabri Fibra e clementino. che però ha un conto in sospeso con Fedez: "Mi ha chiamato sanguizukar. e non immagina quanto mi abbia fatto gioco" l rap è maschio. anzi macho se non addirittura misogino. Ma, almeno in italia, è nelle mani di una donna. paola Zukar, genovese trapiantata a Milano, è una delle figure più potenti del panorama hip hop nostrano. con la sua Big picture è la manager di Fabri Fibra, Marracash, clementino e tommy Kuti. «per trattare con gli artisti ci vuole diplomazia, dote femminile» racconta Zukar.i capelli corti li ha sempre avuti, adesso sono sale e pepe visto che ha superato gli anta, non sono un adeguamento a codici maschili. «i miei artisti mi giudicano non per il sesso ma per i risultati che porto. il rap è un mondo diretto e poco ipocrita: si gioca ad armi pari fra uomini e donne». il pregiudizio lo ha sentito. «Quello c'è stato e si sente ancora. inutile nasconderlo. Ma non è un problema di questo settore, è un problema culturale. la parità non c'è, è ancora tutta da costruire.e non solo in italia. Mi ha colpito una motociclista spagnola intervistata in tv da Beppe severgnini. Diceva che gli uomini si divertivano a gareggiare con lei fino a che non li superava. ecco, siamo ancora quelle che non possono vincere». lei però lo ha fatto. e a qualcuno non è andata giù. Fedez l'ha addirittura messa in una canzone ( Veleno per topic, ndr) apostrofandola "sanguizukar". «Mi ha fatto gioco. Mi ha messo sulla mappa del suo mondo, il pop». in quello del rap il suo posto è saldo da tempo. con Fabri Fibra nel 2006 ha vissuto l'avventura del primo numero 1 rap nelle classifiche italiane. «Sono soddisfatta di quello che ho fatto.E di essere anche mamma.È stato difficile conciliare quegli anni di crescita professionale con la crescita di mia figlia che ha 15 anni, ma se non fossi mamma mi sentirei incompleta». Zukar jrè già instradata verso rimee beat. «Per fortuna ascolta quello, soprattutto la "trap" che è la tendenza del momento. E poi il pop femminile alla Beyoncé, Sia, Camila Cabello». amma Zukar giura di non essere mai arrossita davanti alla figlia per una rima. «Da un lato ha capito subito che sono parole da leggere in un contesto artistico.


Libri associati