Il futuro è star bene

di Mariangela Mianiti

Fonte: Vanity Fair - 11/05/2016

Visualizza la recensione

«Di immobilismo si muore, di movimento si vive»: questo motto ha spinto Nerio Alessandri a trasformare la sua azienda in una grande impresa del Wellness. Che partecipa alle Olimpiadi e ora sfida la Borsa
Per un'azienda, quotarsi in Borsa è un po' come per una nazione partecipare alle Olimpiadi e Nerio Alessandri si intende di entrambe. Quando nel 1983 cominciò a disegnare e assemblare attrezzi da ginnastica nel garage di casa, a Gambettala vicino a Cesena, Alessandri non sapeva che, con il fratello Pierluigi, stava per dare vita a un'impresa che si sarebbe chiamata Technogym, sarebbe diventata leader mondiale del settore, avrebbe collaborato con grandi dello sport come Senna e Schumacher diventando fornitore ufficiale delle Olimpiadi (Rio de Janeiro sarà la loro sesta edizione), e che il 3 maggio 2016 sarebbe stata la prima azienda europea del settore a entrare in Borsa. Nel suo libro Nati per muoverci, Alessandri ha scritto che la vita di un imprenditore è come quella di un grande campione: «Appena raggiungi un risultato, devi subito darti un altro obiettivo».


Libri associati