Amour fou alla veneziana

di CRISTINA NADOTTI

Fonte: La Repubblica, ROBINSON - 20/05/2018

Visualizza la recensione

Basterebbe Venezia, con il suo fascino e la sua nobiltà decaduta, per prendere all'amo il lettore. Antonella Boralevi affronta però nel suo nuovo romanzo il tema mai fuori moda dell'amour fou, raccontando la noia immorale di aristocratici capaci di ogni bassezza e le aspirazioni di parvenu accecati dall'improvvisa ricchezza. Come dimostrano ben altri classici i romanzi d'appendice, si sa, sono tutt'altro che sottogenere, soprattutto se a sostenerli, oltre a personaggi riusciti, c'è una scrittura potente. E la prosa di Boralevi, specie nei primi capitoli del romanzo, riesce a condurre il lettore nell'atmosfera insieme cupa e sfarzosa dei palazzi veneziani, intrigandolo con descrizioni minuziose di ambienti, oggetti e usi, i nomi dei quali sciorina con il gusto di un lessico mai banale.


Libri associati